La ZPS Paludi di San Genuario e San Silvestro, ex allevamento ittico degli anni ’90,  tutela al suo interno uno dei più estesi e importanti ambienti palustri della pianura piemontese. Nonostante i numerosi progetti di riqualificazione, attuati negli anni dall’Ente di Gestione, sono ancora molte le vasche artificiali che necessitano di rinaturalizzazione. Grazie al Progetto ECORICE (a.C22), si è provveduto alridimensionamento degli argini di alcuni invasi e al rimodellamento del terreno, cosi da permetterne la sommersione costante: data la rapida evoluzione delle zone umide e la possibile colonizzazione dalle aree contigue, questo è sufficiente a creare le condizioni ideali per il naturale ripristino dell’ habitat di canneto, idoneo ad ospitare specie acquatiche target quali tarabuso, airone rosso, falco di palude (D.U.) e testuggine palustre europea (D.H.).


The Spa Paludi di San Genuario e San Silvestro protects at its core - a former fish-farm, abandoned in the early 90s – one of the widest and most important wetland habitat of the Piemonte plains. After many interventions from the Management Body of the Site, several artificial pools request requalification. Action C.2.2 provided some additional 5 hectares of marhy habitats by reshaping some banks and lowering the ground level in order to allow permanent submersion: given the fast evolution of wetlands and the likely colonization from surrounding plots, this is enough to createthe optimal conditions for natural restoration of reeds, suitable to host target species as bittern, red heron, marsh harrier and european pond turtle.



download 20111222121720_carta_interventi_sangenuario.pdf